Fornetto elettrico o microonde?

In materia di fornetti elettrici spesso si fa l’errore di generalizzare. In realtà non esiste il fornetto, ma un insieme di modelli diversi catalogabili in sotto-categorie a seconda della tipologia. I fornetti elettrici si suddividono, innanzitutto, in fornetti elettrici tradizionali per cotture standard o ventilati, con più funzionalità accessorie, fra cui si segnalano il grill, il girarrosto e il mantenimento in caldo. Nello specifico, la funzione di grill è attivata dalla serpentina allocata nella parte superiore del fornetto, al di sopra della resistenza, che riscaldandosi consente di gratinare i cibi o cuocerli a temperature più alte della media in tempi record. I modelli più accessoriati montano anche il girarrosto per cuocere polletti interi come in rosticceria oppure sono fornetti per pizze su piani di pietra pari a quelle della pizzeria.

Ovviamente, queste funzioni sono appannaggio dei fornetti migliori e tirano su il prezzo rispetto ai modelli basici. Altro dilemma che tiene banco in cucina è l’interrogativo ‘forno elettrico o microonde?’. Anche in questo caso bisogna fare un ‘distinguo’ sui diversi tipi di utilizzi del fornetto. Partendo dalle differenze nei diversi sistemi di funzionalità, il fornetto elettrico funziona a corrente che si trasforma in calore attraverso la resistenza elettrica, mentre il forno a microonde sfrutta le onde elettromagnetiche per funzionare. Cos’è che fa scegliere uno anziché l’altro?

La scelta si basa, essenzialmente, sui tipi e tempi di cottura. Mentre il fornetto elettrico, simile per caratteristiche al forno a incasso, è più adatto a tipi di cottura tradizionali, il microonde viene utilizzato soprattutto per scongelare o riscaldare i cibi o per cuocere alimenti che richiedono tempi rapidi tipo il fast food. Ciononostante, anche il microonde si sta attrezzando per cotture alternative, dotandosi negli ultimi modelli di nuove funzionalità per cotture a grill o ventilate. Ciò che distingue il microonde dal fornetto elettrico è la rapidità di cottura rispetto al fornetto elettrico, essendo concepito per cotture ‘fast’, appunto, che non richiedono tempistiche particolari. Quanto ai consumi, c’è da rilevare un risparmio maggiore con l’uso del microonde, sempre per lo stesso discorso che è adatto a tipi di cottura ‘lampo’. Altre informazioni sul tema su https://fornettomigliore.it/