Gli accessori del frullatore a immersione

Quando il frullatore a immersione ha incluso pure accessori che lo vanno a completare incrementando l’utilità, doversi mettere ai fornelli diventerà davvero un gioco da ragazzi. Oltre alla barra ad immersione, possono essere inclusi pure il tritatutto, la frusta ed il bicchiere graduato.

Una serie di complementi, quindi che andranno a facilitare la vita fra i fornelli, sarà importante poter scegliere il Miglior frullatore a immersione, per soddisfare le personali esigenze culinarie.

La frusta del frullatore a immersione.

In particolare la frusta è un tipo di accessorio che è quasi sempre presente nei modelli di frullatori a immersione presenti sul mercato.

Nei moderni minipimer, la frusta è montata al corpo motore e va a sostituire la gamba con le lame. Tale sbattitore lavora molto bene come farebbe un modello elettrico classico e fa sì che in casa si abbiano pochi e semplici elementi, facili da poter pulire e da riporre. Dei modelli di minipimer hanno pure un attacco adattatore che consente di poter agganciare due fruste anziché soltanto una, in modo da potersi dedicare a lavorazioni che siano maggiormente complesse.

Naturalmente la potenza della frusta dipenderà in modo esclusivo da quella del frullatore che si comprerà, la potenza di uno sbattitore elettrico classico va dai 150 watt ai 450 watt, quella di un minipimer è invece di 400 watt minimo, quindi pure una frusta montata su un corpo motore garantirà prestazioni ottime.

Medesimo discorso vale per la velocità azionata dal motore del principale elemento, in particolare i minipimer più moderni ne hanno pure diverse, tutto dipenderà dal motore interno. Occorrerà allora valutare bene le tipologie di cibi si vorranno lavorare prima di acquistare un elettrodomestico che dovrà essere il personale braccio destro.

Se si vorrà lavorare in sicurezza e specialmente se si desidera che le fruste possano durare a lungo, si dovrà scegliere quelle in acciaio inox, perchè non andrà ad alterare il sapore e l’odore dei cibi e non rilascerà sostanze tossiche. Bisognerà fare in modo che il frullatore debba essere robusto pure se al contempo piuttosto maneggevole ed ergonomico, per non affaticarsi eccessivamente nel corso delle lavorazioni. Sarà consigliabile scegliere uno sbattitore possibile da lavare in lavastoviglie e scegliere uno che in dotazione abbia pure un graduato e capiente recipiente.

Nello specifico, la frusta che accompagna il minipimer è di solito quella “a filo“, un accessorio molto utile in cucina, perchè riesce a far montare la panna e gli albumi garantendo la medesima sofficità che si ottiene utilizzando uno sbattitore professionale.